Rosa
Leggero, aromatico, stregato.

Tè simili


Like - Rosa


Rosa


Il delizioso aroma floreale dei petali di rosa è irresistibile. Inspira il fragrante aroma. Prendi un sorso e lasciati sommergere dalla deliziosa e rassicurante miscela floreale di camomilla, ibisco, fiore di sambuco e lavanda. La vera essenza di questo infuso è: “Messaggero d’amore”.
ibisco*, fiori di camomilla*, fiori di sambuco nero*, fiori di tiglio*, petali di rosa*, cannella*, fiori di lavanda*, millefoglie*, zenzero*, pepe nero*, finocchio*, curcuma*, aroma naturale, petali di girasole*, erba medica*, piantaggine lanciuola*, cardamomo*, chiodi di garofano*, bevanda da kombucha disidratata*

Posizione Yoga - Esercizio di coppia per sanare le ferite della vita

Additional Information

* agricoltura biologica

Ingredienti

petali di rosa

Petali di rosa

Le rose non sono apprezzatissime solo per il loro aspetto. I loro fiori contengono infatti pregiati oli essenziali e hanno un profumo che, quanto a sontuosità, ne pareggia l’aspetto. Il sapore è sobriamente dolciastro e lievemente aromatico.
ibisco

Ibisco

L’ibisco è originario dei Tropici e oggi, oltre che per la sua bellezza, è apprezzato per i fiori dal sapore agrodolce piacevolmente fruttato. Grazie alla vistosità dei suoi grandi fiori, lo si trova in molti giardini europei.
fiori di lavanda

Lavanda

L’estasiante profumo della lavanda aleggia dappertutto nel bacino del Mediterraneo. Questa pianta appartenente alla famiglia delle Lamiacee è indigena di queste zone, anche se, per via della bellezza dei suoi fiori, viene ormai coltivata in tutto il mondo. La lavanda ha un sapore aspro-speziato e leggermente amaro e contiene preziosi oli essenziali.
fiori di camomilla

Camomilla

La camomilla, candida e pennata con fiori giallo brillante, era considerata sacra dai Germani e il fiore del dio del sole Ra dagli Egizi. Tutti conoscono il profumo caratteristico di questa pianta erbacea. I fiori hanno un sapore leggermente amaro e piacevolmente delicato.
fiori di sambuco nero

Fiori di sambuco nero

Il sambuco è considerato da sempre un “albero magico”. Oggi gli arbusti di sambuco si trovano in tutta l’Europa centrale, riconoscibili in primavera per la vistosa fioritura bianca e in autunno per i famosi frutti nero lucido. I fiori di sambuco hanno un sapore delicatamente dolce e molto gradevole.
fiori di tiglio

Fiori di tiglio

Non li amano solo le api: anche noi abbiamo infatti imparato ad apprezzare da tempo i benefici dei fiori di tiglio. I delicati fiori del tiglio, una pianta indigena europea, si aprono a giugno. Diffondono un profumo aromatico, hanno un sapore leggermente dolciastro e contengono preziosi oli essenziali.
cannella

Cannella

La cannella era una delle spezie più care al mondo e sembra che in Cina venisse usata come spezia già 3.000 anni a.C.. Viene ricavata dalla corteccia della cannella, che cresce in Asia meridionale, ha un sapore aromatico dolciastro e contiene preziosi oli essenziali.

Millefoglie

La millefoglie, della famiglia delle Composite, è di casa in tutta Europa. Predilige rivolgere al cielo i suoi candidi fiori a ombrella nei prati e sul ciglio dei sentieri. Il sapore fresco della millefoglie ricorda piacevolmente la camomilla.
zenzero

Zenzero

Si trova nei dolci natalizi, nelle miscele per curry e nelle bibite: il bulbo dello zenzero è una delle piante condimentarie più famose al mondo. Coltivato da millenni nel calore tropicale dell’Asia orientale, conferisce un gusto fruttato, piccante, aromatico e speziato a molti dei nostri YOGI TEA®.
pepe nero

Pepe nero

Il pepe nero, denominato anche “re delle spezie”, costituisce oggi la più importante spezia al mondo dopo il sale. È originario della costa di Malabar in India e ha un sapore intensamente speziato e allo stesso tempo medio-piccante.
finocchio

Finocchio

Il finocchio appartiene alla famiglia delle Ombrellifere ed è apprezzato da millenni in tutto il mondo per il suo aroma intenso. È originario del bacino del Mediterraneo e, con il suo sapore dolciastro e speziato, ricorda vagamente l’anice.
curcuma

Curcuma

La curcuma cresce soprattutto in Asia meridionale e nel bacino del Mediterraneo. Fa parte delle Zingiberacee ed è uno degli ingredienti principali della polvere di curry. In India la radice della curcuma, simile allo zenzero e leggermente piccante, era una delle spezie più importanti già più di 5.000 anni fa, quand’era considerata addirittura sacra.

Petali di girasole

Nella sua zona d’origine, il Sud America, il girasole, che può raggiungere un’altezza di cinque metri, è considerato un simbolo della forza del dio del sole. I petali giallo brillante dei suoi fiori hanno un sapore deliziosamente delicato.

Erba medica

L’erba medica è largamente conosciuta anche come alfalfa, nome che, tradotto dall’arabo, significa “padre di tutti gli alimenti”. Il periodo di fioritura va da giugno a settembre. Il sapore aromatico-speziato ricorda leggermente le noci.

Piantaggine lanciuola

La piantaggine lanciuola è una pianta a foglia larga indigena di molte parti del mondo che preferisce crescere nei prati e ai lati dei sentieri. Il sapore della piantaggine lanciuola è leggermente salato e un po’ amaro.
cardamomo

Cardamomo

Il cardamomo rappresenta da millenni una delle spezie più amate in tutto il territorio asiatico e arabo. Il suo raffinato aroma dolciastro e piccante lo ha predestinato all’uso in numerosi piatti, dai curry piccanti fino ai dolci natalizi speziati.
chiodi di garofano

Chiodi di garofano

I chiodi di garofano sono i boccioli fiorali dell’Eugenia caryophyllata, noti alle nostre latitudini soprattutto come spezia per pietanze sia dolci che salate. Fanno parte delle Mirtacee e possiedono un intenso aroma speziato per il quale nell’antica Cina e in Egitto valevano il proprio peso in oro.

Kombucha

Il kombucha è una bevanda ricavata dalla fermentazione di tè forti con vari lieviti. È originario della Cina settentrionale ed è stato riscoperto in Europa orientale all’inizio del secolo scorso. Il kombucha ha un sapore dolce-acidulo e un aroma rinfrescante.

Per saperne di più sulle nostre erbe e spezie...

Rosa

Preparazione

Versare 250 ml di acqua bollente sul filtro. Lasciare in infusione dai 5 ai 7 minuti o più a lungo per un sapore più forte.

  • 250 ml 100°C
  • 5-7 Min
  • Gustare