Prana? Chakra? Asana? Cosa significano questi termini e cosa c’entrano con la mia pratica yoga? Abbiamo creato per voi un piccolo dizionario per capire meglio il significato delle parole yogiche più diffuse.

Chi ha già partecipato a una lezione di yoga o si è informato sull’argomento in rete sa che nello yoga sono presenti molte parole che non sono di uso comune.

Abbiamo chiesto ai nostri esperti e abbiamo compilato per voi la top 10 dei termini che si sentono di continuo durante la pratica dello yoga. Con il nostro piccolo glossario dello yoga sarete preparatissimi per la prossima sessione di yoga, che sia in un centro o su YouTube.

Per noi è importante non considerare lo yoga solo come un esercizio fisico ma anche sempre dal punto di vista mentale. Lo yoga va inteso come l’unione di corpo, mente e anima.

Buona lettura!

  • Lo yoga comprende tutte le tecniche che permettono di venire a contatto con la propria vera essenza. Prevede esercizi sia fisici che mentali.
  • Il sat nam è un mantra da attribuire al kundalini yoga. Si può tradurre con “il mio vero io”.
  • Namaste è una formula di saluto che, tradotta, significa all’incirca “saluto la luce che c’è in te”.
  • Kundalini è un termine che indica l’energia (divina) latente e “assopita” delle persone. Il kundalini yoga è quindi chiamato anche “yoga della consapevolezza” ed è composto da posizioni di base dinamiche combinate con esercizi di respirazione e mantra mirati.
  • Asana descrive una posizione fisica in cui è possibile fare un’esperienza spirituale. Per saperne di più, scoprite tutti i nostri esercizi di yoga.
  • Un mantra è una composizione sonora che, se pronunciata o cantata ripetutamente in modo ritmico, collega la propria mente ad aspetti del proprio io superiore.
  • Guru indica una persona o cosa che conduce dall’oscurità (gu) alla luce (ru).
  • Nel contesto dello kundalini yoga, prana rappresenta il respiro vitale divino. Tutti gli esercizi del kundalini yoga sono mirati a incrementare il proprio prana, aumentandone la sottigliezza.
  • L’om è una sillaba che sicuramente conoscete tutti. Ma cosa vuol dire esattamente? L’enunciato “om” rappresenta l’impronunciabile flusso sonoro dell’infinito.
  • I sottili centri energetici delle persone sono denominati anche chakra. Sette chakra formano i presunti centri energetici principali, tutti disposti lungo l’asse centrale del corpo umano e collegati tra di loro.

Conoscete altri termini yoga o avreste sempre voluto sapere cosa significa una certa parola? Scriveteci su Facebook!

Sat nam!